Dal 25 al 27 luglio al Ridotto del Teatro Verdi di Padova lo spettacolo, in forma di primo studio, OR, NON VEDI TU? Leonardo, dell'occhio e della mano

25.07.2019
 
Per Aperitivo a Teatro il genio di Leonardo Da Vince rivive nello spettacolo (studio) di Tam Teatromusica e Teatro Stabile del Veneto che ne indaga figura e opere a cinquecento anni dalla morte

Nell’anno in cui ricorrono i cinquecento anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, debutta, dal 25 al 27 luglio (ore 21.00), al Ridotto del Teatro Verdi di Padova, nell’ambito della rassegna “Aperitivo a teatro”, lo spettacolo, in forma di primo studio, OR, NON VEDI TU? Leonardo, dell'occhio e della mano dedicato al genio italiano simbolo del Rinascimento.

Prodotto da Teatro Stabile del Veneto, Tam Teatromusica, in collaborazione con Operaestate Festival Veneto e Comune di Vigonza, diretto da Flavia Bussolotto e portato sulla scena da Tam Bottega d’Arte, OR, NON VEDI TU? Leonardo, dell'occhio e della mano indaga la figura e l’opera di Leonardo invitando gli spettatori, adulti e bambini, a mettersi in ascolto delle domande che l’artista ci pone, oggi come ieri, per la sua capacità di muoversi nei molteplici campi del sapere e dell’espressione umana con la curiosità di un fanciullo.

Tre le direzioni scelte dal nucleo artistico di TAM Bottega d’Arte, composto da Flavia Bussolotto, Antonio Panzuto e Rosanna Sfragara: il rapporto con la “natura-naturata”, i disegni, ovvero le migliaia di schizzi, note e appunti di studio sugli elementi naturali, e per concludere con gli studi di macchine, progetti avveniristici nati da una visione pionieristica delle possibilità umane e dal tentativo determinato di andare oltre, di superare limiti e confini dell’umano sapere.

La ricerca drammaturgica si è nutrita degli sguardi e delle visioni dei bambini. Attraverso laboratori e percorsi speciali, è stata indagata la relazione dei bambini con alcune opere di Leonardo (disegni, ma anche opere pittoriche e modelli di macchine) e con alcuni dei suoi scritti; e sono state raccolte le domande, i pensieri e le immaginazioni nate dal loro “stare con Leonardo”.

Sul palcoscenico i diversi universi artistici dei tre artisti di TAM Bottega d’Arte dialogano alla ricerca di una sintesi nuova, una creazione poetica e originale capace di far risuonare in ogni spettatore la parole di Leonardo: “Chi perde il vedere perde la veduta e la bellezza de l’universo e resta a similitudine d’un che sia chiuso in vita in una sepoltura, nella quale habbia moto e vita. Hor non vedi tu, che l’occhio abbraccia la bellezza di tutt’il mondo?”.

Il linguaggio sospeso tra immagine e suono, contraddistinto da un accumulo di segni essenziali che contengono una profonda relazione con il mondo reale senza mai descriverlo, e la scrittura, intesa come una partitura di immagine e suono, fatta di simboli visivi e sonori scolpiti, caratteristica di Flavia Bussolotto e del Tam, incontra la ricerca di Rosanna Sfragara sulla relazione tra attore e pubblico e sul corpo in scena e quella di Antonio Panzuto sullo spazio scenico e le materie. che danno vita a macchine teatrali e visioni secondo una drammaturgia pittorica che procede per affinità e corrispondenze più che per nessi logici o narrativi.

Tam Bottega D’Arte è un percorso culturale-artistico all’interno di Tam Teatromusica, che intende rafforzare lo storico lavoro attivando e consolidando diverse identità artistiche. Promuove la ricerca di qualità, con autori che rappresentano esempi atipici nel panorama regionale e nazionale, veri “creatori” delle proprie diverse “materie” e uniti da una forte coscienza della funzione sociale del loro agire. È un cammino autoriale che apre nuovi orizzonti generando relazioni e produzioni che coinvolgono principalmente Flavia Bussolotto, Antonio Panzuto e Rosanna Sfragara.

Tam Teatromusica è impresa di produzione di teatro di innovazione nell'ambito della sperimentazione, riconosciuta da MIBAC. I progetti sono realizzati secondo il programma presentato al Mibac, Regione del Veneto e PPTV.

 

Teatro Verdi | Padova

Or non vedi tu?

Leonardo, dell’occhio e della mano - studio

 

di Tam Bottega d’Arte

ricerca drammaturgica Flavia Bussolotto, Antonio Panzuto, Rosanna Sfragara

Regia Flavia Bussolotto

Con Rosanna Sfragara e Marco Tizianel

Spazio scenico Antonio Panzuto

Organizzazione Giampaolo Fioretti

Produzione Tam Teatromusica, Teatro Stabile del Veneto

in collaborazione con Comune di Vigonza e Operaestatefestival

 

durata 1h circa

 

Al termine dello spettacolo segue l’immancabile rito dell’aperitivo con attori e spettatori.

 

Ufficio Stampa Teatro Stabile del Veneto

 

 

 
 
Facebook
Youtube
Vimeo
Flickr
 

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle iniziative del Tam

News