Marionette in cerca di manipolazione

Teatro Alegre

28 FEBBRAIO - 1 MARZO 2018 ORE 10:00 | AUDITORIUM EX COPERNICO

 

 

Teatro per marionette da tavolo
Età consigliata: scuole secondarie di 1° e scuole superiori
Durata: 50 minuti circa

 

creazione, allestimento, burattini
Georgina Castro Küstner e
Privitera Damiano
manipolazione Sara Milani e
Damiano Privitera

 

Lo spettacolo è composto da brevi episodi senza parole che trattano, con ironia e poesia, temi diversi della vita quotidiana esclusivamente attraverso la comunicazione gestuale dei burattini. Una pantomima dove i burattini, costruiti e manipolati alla maniera dei "bunraku" giapponesi, con la loro precisione e ricchezza di movimenti diventano dei piccoli attori geniali e sulla scena scoprono un nuovo linguaggio, al di là della parola, basato sulle immagini e sulle sensazioni.

Questo spettacolo è un piccolo gioiello di precisione e delicatezza. Dietro una forma semplice e pura si nasconde tutto un universo di leggerezza e poesia. E’ uno sguardo acido, umoristico e allo stesso tempo satirico verso le regole che reggono la nostra società. Le marionette ci raccontano la solitudine, il tempo che passa, i rapporti umani, la frivolezza della vita conservando un distacco e una retrospettiva che permette di denunciare il tutto rimanendo pieno di umore e sarcasmo.” Jean-François Ruiz – Direttore del Centre Culturel de La Ricamarie - Scène Rhônes Alpes

 

 

Il lavoro di Teatro Alegre è il viaggio che i suoi componenti, Georgina Castro Küstner e Damiano Privitera, hanno intrapreso con le marionette. È iniziato a Barcellona, con l’esperienza vissuta agli inizi degli anni 80’ nel gruppo “Taller de Marionetas”. Da allora le marionette sono diventate il loro principale strumento di comunicazione; con passione cercano di renderle vive ed esse sono autonome in modo tale da guidarli nel sentiero nascosto e
profondo dell’animo umano.

 
Facebook
Youtube
Vimeo
Flickr
 

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle iniziative del Tam

News