chiaro di terra

canto di una creazione

 

la vita inizia con l’avvio di un giardino

(proverbio cinese)

 

 

Una donna seduta dispiega le onde della sua larga gonna. Evoca col suo canto il turbinio delle stagioni, il richiamo della pioggia, il calore del sole, la ricchezza delle messi.

Una donna seduta all’incrocio delle materie – la terra, l’acqua, il fuoco, le polveri di colore – è con tutto il suo corpo nella delicata elaborazione di un paesaggio.

Una donna seduta ci offre la visione del suo giardino in miniatura dove pianterà un piccolo albero, promessa di una crescita futura.

Durante la ricerca svolta attorno a una figura materna molto arcaica, Flavia ha maturato il desiderio di lavorare in direzione dei piccolissimi. La sua necessità mi ha spinto ad accompagnarla in quest’esperienza … a fior di pelle.

Laurent Dupont

 

Ho lasciato le parole per avventurarmi verso altre sensazioni.

Abbandonare per riscoprire.

Sono partita alla ricerca di un nuovo territorio dove io possa semplicemente lanciare un suono e posare un gesto. Avevo voglia ancora di stupirmi di queste riscoperte e di poterne condividere il piacere.

Osare per riscoprire.

Ho percorso il giardino della memoria.

Ho ritrovato la terra, ho seminato i suoni, ho innaffiato le parole …

Ho finito per costruire … ciò che vi invito a vedere.

 

Flavia Bussolotto

 


Chiaro di Terra
è pensato per 35 bambini d’età compresa tra 2 e 3 anni e i loro accompagnatori o per 50 bambini d’età compresa tra 3 e 5 anni e i loro accompagnatori

Ideazione 
laurent dupont
Con 
flavia bussolotto
Immagini 
e scene michele sambin
Produzione 
tam teatromusica
 
Facebook
Youtube
Vimeo
Flickr
 

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle iniziative del Tam

News